Mini-presentazione

Blog senza nessuna periodicità, in cui appaiono pubblicazioni random, la maggior parte delle volte ripropongo ciò che già c'è in rete ma che non è stata data importanza. Anche diari di viaggi, musica e video e cose cattive.

Cerca nel blog

mercoledì 17 settembre 2014

Suomi - Россия - Україна e 5 paesi in 24 ore. Parte 3°

... Nel passare il confine l'orologio è stato spostato in avanti, ma sono comunque stato sveglio tutta la notte ed ho pure camminato da fuori SPB, risultato: ho buttato nel sonno la mattina intera ed il pomeriggio...

Continuazione di Martedì 6 - Noise

Alle 19 ho il soundcheck per il concerto.
Naturalmente mi sono presentato un ora dopo perché sono rimasto chiuso nell'appartamento con la mia idiozia. Oh, non riuscivo a girare la chiave, non è come quelle europee!).
Essendo arrivato tardi, non ho assistito al primo progetto, ma il concerto è stato una bomba! Abbiamo suonato al
Summer Bar (profilo VKontakte), appunto un bar, piccolo ma molto bello, e di fronte ad una quindicina di persone.
Rimango brevemente al bar dopo il concerto e torno a casa.

La giovane coppia è molto stanca per via del lavoro e si mettono a dormire. Io invece devo ancora cenare. Mezzanotte passata, si può scendere per strada e trovare vita, ma soprattutto minimarket aperti 24h/24. In Russe e Ucraine ci sono prevalentemente questi tipi di minimarket aperti fino a tardi, alcuni fanno le 24 ore. Tutti questi alimentari sono chiamati
"produkty" (
продукты). Possono essere catene o esercizi famigliari.
Torno a casa con due robe vegan, e prima di entrare in casa mi fermo per vedere una cosa spettacolare. Un ponte sulla Neva, che ospita una grossa carreggiata, si è alzato. I ponti della Neva si alzano per circa tre ore nella notte a partire dall'1 circa, e sono tutti spettacolari... Sono veramente affascinato, tanto che rimango fuori per una buona mezz'ora prima di entrare in casa. Il ponte suddetto è, tra l'altro, lo stesso su cui il gruppo artistico Vojna (Война = Guerra) ha disegnato un enorme pene che è visibile dal palazzo del FSB (Federal’naja služba bezopasnosti Rossijskoj Federacii; in russo: Федеральная служба безопасности Российской Федерации).

Alla fine ceno, sperando di non fare rumore (cosa che invece faccio).
Giovedì 7 - SPB
Giornata dedicata al turismo estremo. Visto una parte del centro di SPB e vengo anche accompagnato da Roman, l'uomo che mi ha organizzato il concerto. Egli ha suonato col nome di Stop Asking Stupid Question (in russo: Хватит Задавать Глупые Вопросы) prima di me: suona harsh noise con un distorsore collegato al microfono, oscillatori D.I.Y., un mixer con effetti e con un cespuglio di nastri magnetici -delle musicassette, per intendersi- messi in testa).
E' un programmatopre informatico di 30 e passa anni, che ha smesso di lavorare perché ora ha abbastanza soldi per vivere senza. Verrà presto a trovarci in Italia, molto bene. Ultima cosa, ma non meno importante è che suona della balalika nel gruppo Folk Punk/Metal (oppure "folkened art-core") Ankylym (profilo VK), ed han già fatto un tour in Italia

Torno a casa, ma fuori dal condominio trovo Sasha che si stava incamminando al parco, si sta meglio che in casa. Nelle case in Russia fa caldissimo, sono costruite apposta per tenere il calore per non far morire le persone durante l'inverno. Però muoiono d'estate.
Ci sediamo per leggere e scrivere in un parco bellissimo, dove molte persone giocano e si allenano a freesbee come se fosse lo sport nazionale.
Andiamo a prelevare Zhenya a lavoro, una buona mezz'oretta a piedi (coi mezzi pubblici ci si mette lo stesso tempo, tantovale camminare e tenersi in forma).
Zhenya è distrutto, anche il suo secondo giorno di lavoro è stato duro, il clima a lavoro è opprimente. La borghesia nuoce gravemente alla tua salute, ovunque.
Abbiamo l'occasione di fare due chiacchiere fino a tardi, domani è il suo giorno libero.


Venerdì 8 - Кронштадтское восстание

Ieri sera avevo deciso che avrei visitato Kronshtadt (Кронштадт). L'ho fatto. Ho dovuto prendere la metro e poi l'autobus n° 101. K. è il nome della città che si trova nell'isola di Kotlin. Purtroppo, non c'era nessun fottuto monumento dedicato ai rivoltosidi Kronshtadt del 1921. Solo un vago monumento ai marinai caduti per la guerra.
Ho girato brevemente la città e sono entrato in una chiesa ortodossa, mentre si svolgeva una messa. Sono stato benedetto.

Torno a SPB e mi trovo con Aleksander, un giornalista e musicista che era al concerto di mercoledì. Mentre chiacchieriamo passiamo davanti al Palazzo d'Inverno. SPETTACOLO.
Ceno a casa ed esco con Zhenya&Sasha e con due loro amici, compriamo due cose da bere e mangiare e infine ci andiamo a sedere su degli scalini che danno su uno dei canali della Neva. Si unisce a noi una ragazza croata che si trova a SPB per studio, e sa molto bene il russo.

Domani sveglia presto, si lascia SPB per andare a Mosca...!




Nessun commento:

Élisée Reclus

Élisée Reclus
« Non è una digressione menzionare gli orrori della guerra in connessione con il massacro delle bestie ed i banchetti di carne. La dieta degli individui è in stretta relazione con il loro modo di agire. Sangue chiama sangue. »

A caccia di cibo

A caccia di cibo
L'uomo moderno come si procura il cibo?

Lettori fissi (o quasi)

Visualizzazioni totali

Visitatori (Dal 29/Giugno/2010)

free counters

Video (non scelti da me)

Loading...
Si è verificato un errore nel gadget