Mini-presentazione

Blog senza nessuna periodicità, in cui appaiono pubblicazioni random, la maggior parte delle volte ripropongo ciò che già c'è in rete ma che non è stata data importanza. Anche diari di viaggi, musica e video e cose cattive.

Cerca nel blog

venerdì 29 giugno 2012

Lista dei prigionieri bielorussi


Tradotto da Crossover

fonte tradotta: feartosleep.espivblogs.net
fonte originale: abc-belarus.org/  - EN: autistici.org/abc-belarus/ (Croce Nera Anarchica Bielorussa)

Pavel Syramolatau

In carcere il 17 gennaio 2011 sospettato per l'attacco al quartier generale del KGB in Bobruisk lanciato il 14 ottobre 2010 in solidarietà con gli anarchici arrestati nel settembre 2010.
Il 18 maggio 2011 è stato giudicato colpevole di distruzione intenzionale di proprietà e condannato a 7 anni di colonia con il regime rinforzato.
Per ulteriori informazioni sul caso e la Cronaca di prova vedi tag "attacco Bobruisk KGB" .
L'indirizzo per le lettere è il seguente:
212030, Slavgorodskoe shosse, 3 km
Mogilev, IK-19
BIELORUSSIA
Compleanno - 30 aprile.
_

Artison Paraprenka

In carcere il 17 gennaio 2011 sospettato per l'attacco al quartier generale del KGB in Bobruisk lanciato il 14 ottobre 2010 in solidarietà con gli anarchici arrestati nel settembre 2010.
Artison proviene da Grodno e ha studiato a Bobruisk. Il 18 maggio 2011 è stato giudicato colpevole di distruzione intenzionale di proprietà e condannato a 7 anni di colonia con il regime rinforzato.
Per ulteriori informazioni sul caso e la cronaca di prova vedi tag "attacco Bobruisk KGB".
Scrivi Artsiom a:
IK-15, 212013,
Mogilev, Slavgorodskoe shosse, 183
BIELORUSSIA
Compleanno - 27 luglio.
_

Jauhen Vas'kovich

In carcere il 17 gennaio 2011 sospettato per l'attacco al quartier generale del KGB in Bobruisk lanciato il 14 ottobre 2010 in solidarietà con gli anarchici arrestati nel settembre 2010.
Jauhen era un membro del partito Democrazia Cristiana Bielorussa e di una locale [Bobruisk] cellula del Fronte della Gioventù [organizzazione nazionalista ortodossa], scrisse anche per il giornale "Il Corriere di Bobruiski".
In precedenza è stato arrestato dopo la manifestazione presso la Casa del Governo il 19 dicembre 2010 e trascorso 12 giorni in un centro di detenzione. Nella sua intervista dopo l'arresto amministrativo ha dichiarato: "Non vedo cambiamenti particolari nella società da quando sono stato messo in libertà. Per quanto mi riguarda, posso dire che coltiverò rabbia per il regime, questi fascisti. Penso che si dovrebbe agire contro di loro come essi fanno con noi. Dobbiamo avere fiducia e contare solo su noi stessi..."
In data 11 gennaio 2011 è stato interrogato dal KGB e ha ammesso che stava andando a partecipare ad un azione non-violenta in proseguimento.
Il giorno prima dell'arresto di Jauhen ha preso parte alla azione di solidarietà con i prigionieri politici in Mogilev.
Nel 2010 corse come candidato al comune di Bobruisk con il partito della Democrazia Cristiana Bielorussa. Era uno studente in corrispondenza Mogilev State University.
Il 18 maggio 2011 è stato giudicato colpevole di distruzione intenzionale di proprietà e condannato a 7 anni di colonia con il regime rinforzato.
Per ulteriori informazioni sul caso e la cronaca di prova vedi tag "attacco Bobruisk KGB".
Detenuto in
Tyurma № 4, 212011, ul.Krupskoj 99A, Mogilev BIELORUSSIA
Vaskovich Evgeni Sergeevic / Vas'kovich Jauhen Siarheevich*
Compleanno - 26 febbraio.
* I nomi sono indicati sia in russo che in bielorusso, ma si consiglia di utilizzare il primo (russo), il repertorio viene condotto in prigione russa.
_
Ihar Alinievich

Ihar Alinevich è un anarchico bielorusso. Il 27 maggio 2011 è stato dichiarato colpevole di partecipare all'attacco all'ambasciata russa a Minsk, l'incendio doloso del Belarusbank, l'attacco al casino "Shangri La" e la manifestazione anti-militarista nei pressi della sede principaledel Personale Generale ed è stato condannato a 8 anni di colonia con il regime rafforzato per teppismo di gruppo (hooliganismo) e la distruzione intenzionale di proprietà.
Informazioni generali:
Dopo l'ondata di repressione contro gli anarchici bielorussi iniziati nel settembre 2010, Ihar si è dovuto nascondere all'estero dalle forze speciali bielorusse.
Il 28 novembre 2010 è stato rapito da poliziotti plaincloth a Mosca. Il 30 novembre 2010 è stato trovato in carcere KGB a Minsk. Così, rompendo tutte le norme penai di estradizionel Ihar è stata portato in Bielorussia dalla Russia in meno di 2 giorni.
Ihar ha ammesso la partecipazione solo nella marcia antimilitarista ed il lancio di una fumogeno sul territorio dello Stato Maggiore Generale, ma non lo considera un atto criminale.
La somma dei danni inflitti ai beni è stimato a 100 mln BYR (20.000$).
Ihar è mantenuto in:
IK-10, 211440, Vitebskaya obl., Novopolotsk, ul. Tekhnicheskaya, 8, OTR. 12
BIELORUSSIA
Olinevich Igor Vladimirovich / Alinevich Ihar Uladzimiravich*
Bithday - 24 settembre.
* I nomi sono indicati sia in russo che in bielorusso, ma si consiglia di utilizzare il primo (russo), il repertorio viene condotto in prigione russa.
_
Aliaksandar Frantskievich

Aliaksandr Frantskievich (23) è un anarchico bielorusso. Il 27 maggio 2011 è stato riconosciuto colpevole di partecipazione l'attacco alla stazione di polizia diSoligorsk, l'attacco al palazzo della Federazione Sindacale; hacking della pagina web del comune di Novopolotsk e condannato a 3 anni in una colonia con il regime rinforzata per teppismo di gruppo e sabotaggio computer.
Informazioni generali:
Insieme con altri anarchici è stato arrestato il 3 settembre 2010 sospettato per l'attacco all'ambasciata russa in solidarietà con gli arrestati Khimki. Il 20 settembre 2010 è stato accusato di attentato alla stazione di polizia di Soligorsk.
L'indagine ha ricattato Aliaksandr promettendo un'incontro con la madre per "una preziosa testimonianza".
Nonostante abbia problemi di salute (ha un solo rene) Sasha è detenuto in carcere preventivo dal settembre 2010.
Il danno inflitto per i crimini è stimato a 1,9 mln BYR (400$).
Detenuto in:
IK-22 "Volchi Nory", 225.295, Brestskaya obl., Ivatsevichski rn, st. Domanovo, OTR. 2
BIELORUSSIA
Frantskevich Aleksandr Vladimirovich / Frantskevich Aliaksandr Uladzimiravich*
Compleanno - 6 maggio.
* I nomi sono indicati sia in russo che in bielorusso, ma si consiglia di utilizzare il primo (russo), il repertorio viene condotto in prigione russa.
_
Mikalai Dziadok

Mikalai Dziadok è un anarchico bielorusso. Il 27 maggio 2011 è stato riconosciuto colpevole dell'attacco al casino "Shangri La", dell'attacco al palazzodella Federazione Sindacale e della partecipazione allamanifestazione anti-militarista nei pressi della sede principaledel Personale Generale e condannato a 4,5 anni di colonia penale regime standard per teppismo di gruppo.
Informazioni generali:
Insieme con altri attivisti è stato arrestato il 3 settembre 2010 sospettato dell'attacco all'ambasciata russa in solidarietà con gli arrestati Khimki. Il 1° ottobre 2010 è stato accusato della partecipazione al corteo anti-militarista nei pressi del Maggiore. Aveva trascorso 29 giorni in un centro di detenzione prima che l'accusa fosse depositata contro di lui, anche se secondo la legge bielorussa potevano tenerlo solo per 10 giorni al massimo.
Mikalai ha costantemente negato le se sue colpe durante l'inchiesta e in tribunale.
Ha avuto alcuni problemi di salute con un'unghia incarnita, ma ha dovuto aspettare più di un mese prima di essere stato trasportato all'ospedale della prigione per un'operazione.
Il danno inflitto per i crimini è stimato a 2,4 mln BYR (500$).
Detenuto in:
IK-17, 213004, Shklov, Mogilevskaja obl.,
BIELORUSSIA
Dedok Nikolai Aleksandrovich / Dziadok Mikalai Aliaksandravich*
Compleanno - 23 agosto.
* I nomi sono indicati sia in russo che bielorusso, ma si consiglia di utilizzare il primo (russo), il repertorio viene condotto in prigione russa.





2 commenti:

blackblogger ha detto...

Ciao, ti segnalo l'iniziativa internazionale di solidarietá per la liberazione dei compagni bielorussi prevista per il 22/23 Settembre 2012:
http://blackblogger.altervista.org/appello-per-una-mobilitazione-internazionale-per-la-liberazione-dei-prigionieri-politici-in-bielorussia/
Saluti libertari!

Anonimo ha detto...

Solidarietà con i prigionieri anarchici in Bielorussia/
Solidarity with the anarchist prisoners in Belarus/
Солидарность в Беларуси заключенным анархистам

Negli ultimi anni in Bielorussia si è registrato un aumento senza precedenti delle violazioni dei diritti umani. Molti oppositori politici, soprattutto anarchici, sono stati arrestati, maltrattati, seviziati e condannati a diversi anni di carcere. Nell’ottobre 2011 gli anarchici Ihar Alinevich, Mikalai Dziadok, Artsiom Prakapenka, Pavel Syramolatau, Aliaksadr Frantskievich e Jauhen Vaskovich (condannati nel maggio 2011 dai 3 agli 8 anni di prigione), sono stati riconosciuti ‘prigionieri politici’ da diverse Organizzazioni Non Governative di difesa dei diritti umani (tra cui Amnesty International). Tutti i prigionieri stanno sperimentando differenti tipi di pressioni e torture dalla polizia penitenziaria, poiché il dittatore bielorusso Lukashenko vuole dimostrare all’Unione Europea e alle Ong che si occupano di diritti umani, che i condannati non sono prigionieri politici ma criminali e terroristi. Noi condanniamo le violenze e le pressioni che i nostri compagni stanno subendo.

Vogliamo denunciare questa situazione!

Invitiamo tutti a partecipare il 22/23 settembre alle giornate d’azione in solidarietà con i prigionieri politici in Bielorussia: di fronte a tutte le in solidarietà con i prigionieri politici in Bielorussia: di fronte a tutte le ambasciate bielorusse d’Europa si terranno manifestazioni in solidarietà
con i prigionieri anarchici.

Basta con le torture e le violenze sugli oppositori politici.

Immediata libertà per tutti i prigionieri politici in Bielorussia!

Stop torture and violence on political opponents. Freedom now for all the political prisoners in Belarus!

Остановить пытки и насилие на политических оппонентов.
свобода для всех политических заключенных в Беларуси!

22 settembre ore 10.30 sit in all’ambasciata bielorussa in Via delle Alpi Apuane 16 – Roma (dietro Piazza Sempione)


Gruppo anarchico Carlo Cafiero – F.A.I. ROMA | www.carlocafiero.org
Internazionale delle Federazioni Anarchiche | www.i-f-a.org

Élisée Reclus

Élisée Reclus
« Non è una digressione menzionare gli orrori della guerra in connessione con il massacro delle bestie ed i banchetti di carne. La dieta degli individui è in stretta relazione con il loro modo di agire. Sangue chiama sangue. »

A caccia di cibo

A caccia di cibo
L'uomo moderno come si procura il cibo?

Lettori fissi (o quasi)

Visualizzazioni totali

Visitatori (Dal 29/Giugno/2010)

free counters

Video (non scelti da me)

Loading...
Si è verificato un errore nel gadget