Mini-presentazione

Blog senza nessuna periodicità, in cui appaiono pubblicazioni random, la maggior parte delle volte ripropongo ciò che già c'è in rete ma che non è stata data importanza. Anche diari di viaggi, musica e video e cose cattive.

Cerca nel blog

domenica 29 aprile 2012

Sulla giornata di liberazione dei Beagles da Green Hill

Non è un resoconto sulla giornata di manifestazione e liberazione dei cani beagle dall'allevamento, di Montichiari (BS), Green Hill, del 28/04/2012, ma voglio fare delle precisazioni.
Diversi media nazionali* riportano, a mio modesto parere (perché io c'ero, a differenza di alcuni giornalisti), false notizie come il lancio di sassi alla polizia (c'è stato qualche sasso lanciato contro lo stabile da parte di un manifestante, ma si è subito detto che non si dovevano lanciare sassi col megafono e così nessuno fece più), ma la polizia (o altre forze armate, v'erano presenti anche i carabinieri) nono stati oggetti di alcuna violenza, ci sono stati solo momenti di tensione. Anzi, ad accompagnare digos, polizia e carabinieri, c'era un uomo vestito da sindaco (giacca marrone/beige e nastro coi colori della bandiera italiana) che poi è stato riconosciuto col nome di Domenico Farinacci (nel 2012 è stato Capo della Squadra Mobile de L'Aquila), il quale in un momento di tensione e di stress psicologico insopportabile per lui, si è messo ad alzare mani e gambe ad un manifestante di età avanzata, facendolo anche cadere: poco ci mancava ad un'insensata carica da parte del cordone dei non-uomini in divisa.
Questo essere che il suo mestiere pare non sappia fare (sempre se il suo mestiere è quello di evitare la violenza, ma da come le forze dell'ordine hanno sempre agito nella storia della democrazia e non, pare essere il contrario) è lo stesso responsabile che lanciò una pietra ad una donna**.

[1][2]
** Immagini della manifestazione/liberazione e intervista della donna ferita

Gli arrestati:


Rapina, Resistenza e violenza a pubblico ufficiale:
S.B., 39enne polacca residente a Ferrara;
C.A., 47enne di Bologna (donna);
M.T., 51enne di Roma (donna);

Furto aggravato in concorso:
B.B., 21enne di Cascina (PI) (donna);
P.F., 40enne di Argelato (BO)

Violazione di domicilio aggravata:
S.D, 44enne di Pelago (FI) (donna) già nota alle Forze di Polizia;
H.V., 22enne di Roma (donna);
G.D., 25enne di Torino, già noto alle Forze di Polizia;
T.D., 26enne di Firenze (donna);
G.A.R., 42enne di Pomezia (Roma)
S.F., 37enne di Castelfiorentino (FI) già noto alle Forze di Polizia;
M.L., 38enne di Treviso (donna). 


Solidarietà agli attivisti salvatori di vite innocenti.


1 commento:

Anonimo ha detto...

FINALMENTE QUALCUNO CHE NE PARLA!

Élisée Reclus

Élisée Reclus
« Non è una digressione menzionare gli orrori della guerra in connessione con il massacro delle bestie ed i banchetti di carne. La dieta degli individui è in stretta relazione con il loro modo di agire. Sangue chiama sangue. »

A caccia di cibo

A caccia di cibo
L'uomo moderno come si procura il cibo?

Lettori fissi (o quasi)

Visualizzazioni totali

Visitatori (Dal 29/Giugno/2010)

free counters

Video (non scelti da me)

Loading...
Si è verificato un errore nel gadget