Mini-presentazione

Blog senza nessuna periodicità, in cui appaiono pubblicazioni random, la maggior parte delle volte ripropongo ciò che già c'è in rete ma che non è stata data importanza. Anche diari di viaggi, musica e video e cose cattive.

Cerca nel blog

lunedì 10 maggio 2010

365 notti di passione per il compleanno

http://notizieincredibili.scuolazoo.com/incredibile/donna-regala-365-notti-di-passione-al-marito-per-il-compleanno

Non è facile scegliere i regali giusti, soprattutto quando si tratta di un pensero per la persona amata. L'americana Charla Muller ha avuto un'idea molto originale per il quarantesimo compleanno del marito Brad. Si è chiesta, innanzitutto, cosa potesse renderlo felice e ha presto trovato la risposta. Così, Charla ha donato al suo coniuge (da otto anni) 365 giorni di sesso. Neanche uno di pausa. Ancora più originale, è il modo in cui la donna ha avuto l'intuizione: il suggerimento le è stato dato dalla Bibbia. Difatti, nella lettera di Paolo ai Galati, questo il passo letto da Charla, si fa riferimento ai doveri coniugali che la donna e l’uomo devono scambiarsi vicendevolmente e tra questi, com’è ovvio, anche il sesso. La "trovata" ha ridato vitalità alla coppia e anche al suo conto in banca, visto che l'esperienza ha dato a Charla un'altra ispirazione, quella di scrivere il libro 365 Nights. A memoir of Intimacy. "Una storia di intimità e d'amore" spiega l'autrice. E racconta: "All'inizio, ho pensato che forse si sarebbe perso il senso di unicità e di straordinarietà delle occasioni in cui io e mio marito facevamo sesso". Pare non sia stato così: i due non hanno perso il desiderio per nessun giorno del loro anno di follia. "Fare l'amore frequentemente garantisce un senso di benessere e di relax che fa crescere la voglia di farlo ancora - rassicura Muller - e oltretutto mi ha dato la sensazione di sentirmi più giovane". Gli amici della coppia si sono dimostrati spesso scettici. "Una volta un'amica ci ha detto al ristorante:'Poveretti, voi ora dovete andare a fare sesso mentre io posso andare a casa a guardarmi in pace la televisione' - racconta la statunitense - Ma io le ho risposto: 'Nessun problema, la guarderemo anche noi, abbiamo già fatto una sveltina' ".
"Non c'è nulla di male - interviene sul Guardian la psicologa Linda Blair - Ormai pianifichiamo tutto, perché non dovremmo pianificare il sesso? Il fatto di prepararsi e di attendere il momento fa parte del piacere stesso. L'aspetto che più mi lascia più perplessa è piuttosto il ritmo, tutti i giorni mi sembra troppo e potrebbe stancare anche la persona più in forma". Charla non la pensa così: "Prima era tanto se si faceva sesso una volta al mese e io mi sentivo quasi in colpa quando ne avevo voglia. Ora Brad è completamente rivitalizzato, mi porta fuori a cena, fa programmi per il week-end"

Nessun commento:

Élisée Reclus

Élisée Reclus
« Non è una digressione menzionare gli orrori della guerra in connessione con il massacro delle bestie ed i banchetti di carne. La dieta degli individui è in stretta relazione con il loro modo di agire. Sangue chiama sangue. »

A caccia di cibo

A caccia di cibo
L'uomo moderno come si procura il cibo?

Lettori fissi (o quasi)

Visualizzazioni totali

Visitatori (Dal 29/Giugno/2010)

free counters

Video (non scelti da me)

Loading...
Si è verificato un errore nel gadget